Bene la settimana: il rialzo sfiora il 4%

Ancora positivo per la Borsa di Milano il bilancio di una settimana di contrattazioni apertasi con un lunedì nero e poi chiusasi di slancio: il Ftse Mib sale del 3,80% grazie al rialzo del 6,6% messo a segno ieri. Il mercato festeggia così le misure calma-spread approvate a Bruxelles insieme a un pacchetto per la crescita da 120 miliardi di euro. In grande spolvero le banche con Unicredit protagonista della settimana (+8,71%) balzata dopo l’annuncio della salita al 5% del capitale del fondo Pamplona; brillante anche l’altra big Intesa Sanpaolo (+6,68%) mentre, all’opposto, scivola Mps (-8,62%) dopo la presentazione del piano industriale. Forti rialzi in campo energetico (Eni +3,71%, Enel +6,78%) con Saipem in evidenza (+9,04%) dopo l’annuncio di nuovi contratti per 1 miliardo di dollari. In controtendenza Impregilo (-6,21%) mentre si avvicina la resa dei conti tra i soci Gavio e Salini; male, tra gli industriali, Ansaldo (-10,27%) mentre salgono Fiat (+1,38%) e Fiat Industrial (+2,41%). Poco mossa Mediaset (+0,28%); sale Telecom (+3,72%) con la controllata Telecom Italia media (+10,53 per cento).