Bene Unicredit Scatta Diasorin

Estrema volatilità sui mercati europei, concentrati sulle indicazioni che potranno arrivare dal summit europeo di Bruxelles. Solo Milano e Madrid hanno chiuso la seduta con segno positivo. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,67% e ha chiuso a un passo dai 14mila punti. Unicredit protagonista tra le blue chip: +3,8% grazie all’effetto Pamplona, il fondo londinese che si è portato al 5% del capitale. In calo gli altri bancari, Intesa Sanpaolo a parte (+0,91%): Mps è scivolata del 3,5%, Ubi è scesa del 2%, Mediolanum dello 0,93% e la Popolare di Milano dello 0,75%. Rimbalzo per Diasorin (+3,4%), bene Enel (+1%) e Telecom (+0,68%). Tra gli industriali acquisti su Fiat (+1,8%) e Terna (+1,26%). Pesante Ansaldo Sts (-5,7%) colpita dal taglio di raccomandazione di Intermonte. Soffrono i titoli più legati ai consumi, come Ferragamo (-1,89%), Tod’s (-1,57%), Luxottica (-1,14%) e Stefanel (-4,19%).
Nelle altre Borse europee, Londra ha perso lo 0,56%, Parigi lo 0,37%, Francoforte l’1,27%, mentre Madrid è salita dello 0,82 per cento.