Benedetto Marcello «pace» sul mercato

Tornerà la pace in Benedetto Marcello. O, almeno, dovrebbe. Nella parallela di corso Buenos Aires, infatti, la guerra tra residenti e commercianti ambulanti dovrebbe finalmente giungere alla conclusione. Il Comune ha, infatti, trovato ieri in giunta l’escamotage per accontentare tutti. Nel mirino una vecchia questione: la sistemazione superficiale del parcheggio sotterraneo in via Benedetto Marcello e lo spostamento del mercato. Il cantiere, infatti, concluso da due anni, era in completo stato di abbandono. Motivo dell’impasse: il progetto originario prevedeva la sistemazione della superficie a verde e il trasferimento definitivo del mercato bisettimanale. La questione ha conosciuto gli onori delle cronache cittadine per l’occupazione della strada, l’anno scorso, da parte degli ambulanti che protestavano contro il trasloco del mercato in un’altra zona. I residenti, da parte loro, lamentavano a gran voce l’assenza di verde e giardini, cancellati dal cantiere, e il degrado che, secondo loro, il mercato portava con sé. La soluzione? La superficie del parcheggio sotterraneo (quasi mille posti auto), nel tratto tra via Petrella e via Scarlatti, sarà sistemata con verde, panchine e area giochi attrezzata, mentre nella parte della via compresa tra via Scarlatti e via Vitruvio rimarrà il mercato bisettimanale. Negli altri giorni, invece, sarà possibile parcheggiare. L’ultima incognita ancora da risolvere per l’assessore alla Mobilità Edoardo Croci: come distribuire i parcheggi nella parte superficiale: strisce gialle o blu? In quale proporzione?