Benedetto XVI: Non regalate più armi giocattolo

No alle armi-giocattolo e un appello a «preservare l’infanzia dal contagio della violenza». Al termine della recita dell’Angelus, ieri Papa Ratzinger ha rivolto un saluto speciale ai promotori del progetto «Cambia gioco», che nella città di Lecce hanno invitato i bambini ad abbandonare le armi-giocattolo. «Mi congratulo per questa iniziativa - prosegue il Papa - e vorrei allargare l’appello: preserviamo l’infanzia dal contagio della violenza!» Secondo i promotori della campagna appoggiata da Papa Ratzinger, «i bambini che giocano con giocattoli aggressivi elaborano storie e giochi di ruolo aggressivi e dimostrano più spesso comportamenti aggressivi nei confronti dei compagni di gioco». Tuttavia, «il problema più grande consiste nel tentare di evitare il danno peggiore: l’abitudine alla violenza, causata dalle immagini di morte e guerre che ogni giorno vengono trasmesse in tv».