Bentivoglio e i due Servillo: malinconia tra sogni giovanili e ritmi rock

Lascia perdere, Johnny è un racconto malinconico, tipico della recitazione di Fabrizio Bentivoglio. Racconta del giovanissimo Faustino (Antimo Merolillo), chitarrista casertano al seguito di musicisti locali, pittoreschi, velleitari ed inevitabilmente simpatici. L'arrivo del maestro Riverberi (Bentivoglio) sembra dare la scossa all'ambiente, crea nuove opportunità e Faustino comincia a farsi valere. Ma sogni e speranze si spengono presto. Discreto esordio di Bentivoglio regista, che ha radunato i fratelli Servillo, Toni nella parte di un bidello musicologo e Beppe, leader degli Avion Travel, qui esecutore di successi degli anni ’70, epoca in cui si colloca il racconto. Lina Sastri, madre amorevole con sussulti erotici. Valeria Golino dolcissima. Un babà che evita le solite scorrerie sul terreno politico.

LASCIA PERDERE JOHNNY! (Italia - 2007) Regia di Fabrizio Bentivoglio, con Antimo Merolillo, Fabrizio Bentivoglio. 95 minuti