Bentornato Mickey, piccolo eroe di un sogno infinito

Novant'anni e non sentirli. Topolino ha attraversato buona parte del Novecento, è passato per guerre mondiali e trionfi cinematografici senza mai perdere nè il sorriso nè quelle grandi orecchie che ne fanno un'icona del sogno americano. Oggi, il piccolo eroe uscito dal magico cilindro di casa Disney, approda in Italia, in compagnia di una folta schiera di amici, da Paperino a Pippo, ai romantici protagonisti delle fiabe, come Cenerentola e Biancaneve. Il magico show di Topolino prende infatti possesso del Palasharp al Lampugnano, da stasera al 23 novembre, nell'allestimento da kolossal, confezionato con precisione e scrupolo a stelle e strisce da Disney Live!. La casa di produzione americana - che da vent'anni porta in giro per il mondo spettacoli per le famiglie (25 milioni di spettatori fino ad oggi, cifre da capogiro) - aveva già riscosso due anni fa in Italia un successo da tutto esaurito con Winnie The Pooh; facile dunque immaginarsi un ritorno alla grande. Lo show, tradotto in italiano nelle parti dialogate e illustrative e affidato alle voci «ufficiali» conosciute dai bambini di casa nostra, ha cifre da kolossal: un fondale con 6.800 lampadine, 41 costumi di scena, sculture sceniche realizzate a mano da un cast di trenta artigiani, tra cui una carrozza di Cenerentola perfettamente identica all'originale dello storico lungometraggio. Un meccanismo ad orologeria, quello dello show di Topolino, che ha divertito, dal 2006 fino ad oggi, oltre due milioni di spettatori nel mondo: «É uno spettacolo dove si alternano numeri di danza, illusionismo, gag comiche - spiega il produttore dell’edizione italiana Ermes Bonini -. I personaggi storici di casa Disney appaiono ai piccoli spettatori come reali. Si tratta di uno show per bambini in età pre-scolare, e dunque la collocazione della scena è tale da permettere ad ogni bimbo di poter vedere bene tutto ciò che succede. Non solo: i giovanissimi spettatori potranno salire sul palco, per aiutare Topolino nel suo ruolo di mago e illusionista. Gli effetti speciali e le mirabilia tecniche, poi, sono in grado di divertire anche gli adulti». Tutto studiato alla perfezione, dunque, per uno spettacolo che arriva in città non troppo distante dalle festività natalizie e che, nella concorrenza di show analoghi come quello, tutto italiano, delle Winx, vede un buon segno: «Il mercato del family entertainment regala molto spazio - è la convinzione di Fiorenza Sarotto, marketing corporate di Disney Italia -. Anzi penso che quello italiano vada stimolato». Nelle prime due serate de Il magico show di Topolino, saranno ospiti al Palasharp alcuni campioni di Milan e Inter: per gli abbonati alle due squadre di calcio cittadine è previsto uno sconto del 10% sul costo del biglietto.
Palasharp
da stasera al 23 novembre
info: 02-33400551