Benvenuti al casinò Molise

Venite al Molise Casinò d’Italia. È la provocazione del Presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto, (Pdl) a conclusione della prima delle due giornate dell’assemblea nazionale delle Province Italiane, a Roma. «Chiedo al governo di cancellare la Regione Molise e istituire Molise Comune d’Italia, riconoscendo tutto il territorio come zona franca e concedendoci l’apertura di due casinò, uno sulla costa e uno tra le montagne dell’Alto Molise». Mazzuto vorrebbe, inoltre, che il capoluogo del Comune Molise fosse Campobasso e che gli altri 135 comuni fossero riconosciuti come frazioni di Campobasso. «Così, il nostro territorio troverebbe da solo le risposte economiche senza pesare sul governo». In verità Mazzuto ce l’aveva con il ministro della Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi: «Stiamo in mano a gruppo di tecnici in un momento in cui c’è bisogno di politica per difendere i territori».