Benvenuti (An): «Istituire l’osservatorio sugli abusivi»

Sempre più critica la situazione sul litorale: tanti i suk sulla spiaggia da Ostia a Torvaianica

«Proporrò, con un apposito ordine del giorno al Consiglio provinciale, la costituzione di un Osservatorio per la lotta alla contraffazione commerciale che, coinvolgendo anche la Polizia provinciale, intervenga in sinergia con le forze dell'ordine». Questo l’annuncio del capogruppo di An alla Provincia, Piergiorgio Benvenuti. Già all’inizio dell’estate le forze dell’ordine hanno fatto sgomberare tende da campeggio, piazzate sulla spiaggia libera di Torvaianica (a ridosso delle dune), che erano divenute rifugio per i venditori ambulanti. «Ma ora - continua Benvenuti - la situazione si è fatto di nuovo critica e sulle spiagge da Torvaianica a Ostia viene venduto ogni tipo di merce, dalla bigiotteria, all’abbigliamento, agli occhiali, ai giocattoli, ai film e cd contraffatti, sino alla realizzazione di massaggi con unguenti certamente fuori ogni norma igienica ed all'applicazione dei tatuaggi». Secondo l’esponente di An «è quindi necessario proseguire nell’azione di controllo e prevenzione per reprimere i centri di riproduzione e smistamento della merce contraffatta». Un fenomeno, quello della pirateria commerciale, che è ormai sotto gli occhi di tutti. « Negli ultimi dieci anni - conclude Benvenuti - il giro d'affari del mercato di beni contraffatti sta lievitando con cifre sconvolgenti. Si parla addirittura del 1300 per cento. Tutto ciò determina per le imprese e il commercio un danno economico, oltre alla perdita di immagine e di credibilità delle marche solitamente contraffatte».