Benzina: ecco gli sconti al fai da te Accordo tra Antitrust e compagnie

Esulta l'Authority: "Le otte sorelle indagate per cartello aprono il mercato alla concorrenza". Previsto l'ingresso della grande dsitribuzione e più punti self service. Domani Bersani incontra i petrolieri

Roma - L’Antitrust ha deciso di accettare, rendendoli vincolanti, gli impegni presentati dalle otto compagnie petrolifere nei cui confronti era stata avviata un’istruttoria per possibile intesa restrittiva della concorrenza. Tutte le aziende hanno rinunciato alla diffusione dei prezzi consigliati e dei differenziali integrativi, considerata dall’Autorità uno scambio di informazioni utile al raggiungimento di un parallelismo dei prezzi. Lo rende noto l’Antitrust in un comunicato precisando che "ciascuna compagnia ha presentato misure che, nel loro complesso, comportano importanti modifiche strutturali del mercato in senso maggiormente concorrenziale, facilitando l’ingresso di nuovi concorrenti nel settore della distribuzione dei carburanti". Gli impegni, rileva l’Autorità, "prevedono che vengano incentivati i punti self-service, dove verranno praticati prezzi più bassi rispetto a quello degli impianti serviti". E domani il ministro dello Sviluppo Economico, Pier Luigi Bersani, incontra i petrolieri per verificare e confrontare con loro i dati sull’andamento dei prezzi dei carburanti.

Le otto sorelle La misura, sia pur con diverse caratteristiche, è stata presentata da Eni, Api-Ip, Esso, Kuwait, Total, Shell e Tamoil. Agip applicherà immediatamente su mille impianti (3mila entro il 2009) nell’Iperself uno sconto di 6 cent rispetto al servito, durante gli orari di chiusura degli impianti, per annullare il differenziale con l’Ue. Ogni due mesi verificherà che il prezzo Iperself sia almeno pari alla media Ue. Api-Ip in tre anni aumenterà i self service dal 5% al 12,5% del totale. Lo sconto rispetto al servito salirà da 2,1 a 2,5 cent. Esso per due anni aumenterà di almeno 0,4 cent lo sconto self-service. Kuwait espanderà in tre anni la rete Automat con sconto minimo di 3,5 cent sul servito. Shell aumenterà le stazioni a servizio combinato da 93 a 150 entro fine 2008. Total farà attrezzature pre-pay su tutti i punti vendita in gestione alla Gdo e sconterà di 3-5 cent negli impianti della rete low cost.