Benzina nei supermercati libera vendita rimandata

La liberalizzazione della vendita dei carburanti e dei quotidiani non è più materia del decreto Bersani-bis. È quanto si rileva dalla seconda bozza del provvedimento entrata ieri in Consiglio dei ministri. La possibilità di installare distributori negli esercizi commerciali (e quindi negli ipermercati) non è più contemplata dal testo così come l’abolizione del criterio della distanza minima per l’apertura di una stazione di servizio. Identico destino ha avuto anche l’apertura dei canali di distribuzione di quotidiani e periodici. Probabilmente il disegno di legge che si accompagnerà al decreto recupererà queste norme a meno che la pressione delle lobby non induca l’esecutivo all’ennesima retromarcia. Confermate invece alcune misure palliative come l’obbligo di dare ampia informativa dei prezzi di vendita dei carburanti sulla rete autostradale e stradale (anche con la stipula di convenzioni con emittenti e operatori tlc). Anche nella pubblicità delle tariffe aeree bisognerà dare massima evidenza a tariffe aeroportuali e costi aggiuntivi.