Benzina pericolosa all’aeroporto: blitz nella notte

Blitz dei carabinieri nella notte all'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, dove è stata posta sotto sequestro l'area del servizio carburanti dell'Agip in gestione alla Carboil, una società che ha sede legale a Reggio Calabria. Il sequestro, per un'area di circa 4 mila metri quadri, è stato eseguito - secondo quanto spiegato dai carabinieri - perché si ipotizzano irregolarità sulla sicurezza nelle procedure dell'erogazione del carburante e quindi potenziale pericolo per l'incolumità pubblica. Il traffico aereo comunque non è pregiudicato - spiegano dall'aeroporto del capoluogo ligure - poiché il servizio sarà erogato dall'Air BP Italia.
«No comment» da parte del sostituto procuratore della Repubblica Luca Scorza Azzarà, titolare dell’inchiesta. «Ho ricevuto in mattinata la notizia di reato e una relazione sull’attività svolta dai carabinieri - ha detto ieri il magistrato -. Dunque mi sembra prematuro ipotizzare qualsiasi cosa, al momento. Dovrò vagliare, è una questione che richiede tempo».