Beowulf, effetti speciali anche in videogioco

Tra le pellicole più attese di queste ultimi mesi merita un posto di primissimo piano Beowulf, kolossal cinematografico ispirato alla leggenda del mitico re norvegese. La pellicola presenta effetti speciali di primissimo livello ed un cast di attori difficilmente eguagliabile (Antony Hopkins e Angelina Jolie solo per citarne alcuni). Per chi non si accontenta delle emozioni provate in sala è da poco disponibile anche la versione videoludica, La Leggenda di Beowulf: il videogioco (Ubisoft per Xbox 360).
La trama. Beowulf, eroe norvegese, parte per la Danimarca, oppressa da un mostro assetato di sangue. La vittoria sulla malvagia creatura porterà però ad un radicale cambiamento nel possente guerriero. Egli giungerà a rivendicare il trono di Danimarca, diventandone il dispotico tiranno. La sua ambizione lo porterà a dover affrontare una guerra interna, nonché la minaccia di numerosi spietati nemici tra cui i possenti Titani.
Il gioco. Il titolo attinge a piene mani dal capolavoro cinematografico di Robert Zemeckis (regista conosciuto per pellicole culto come Chi ha incastrato Roger Rabbit, Ritorno al futuro e Cast Away), grazie a un sofisticato motore grafico in 3d in grado di valorizzare appieno la spettacolarità della pellicola (realizzata interamente in digitale). In particolare gli sviluppatori hanno fatto ampio utilizzo della tecnologia YETI (già apprezzata nell’ultimo Ghost Recon Advanced Warfighter). Notevole anche l’utilizzo del performance capture, tecnica in grado di riprodurre alla perfezione le minime variazioni espressive del volto. Ottimo anche il comparto sonoro, con musiche epiche e un parlato ai livelli del film.
Giocabilità più che discreta. Longevità garantita dalla difficoltà media particolarmente ben calibrata e da un sistema di progressione del personaggio simile a quello dei giochi di ruolo. Il ridotto è consigliato a un pubblico maturo.