Bergamo L’auto dei clienti si schianta, muore giovane prostituta

Era salita a bordo di un’automobile di un cliente, ma poi la macchina ha iniziato a sbandare ed è uscita di strada a velocità folle, sbalzando la donna fuori dall’abitacolo. È morta così sabato notte una giovane della Sierra Leone, incinta alla tredicesima settimana, che si prostituiva nei pressi di Pontirolo, nel Bergamasco. Ancora da chiarire la dinamica esatta dell’incidente. All’inizio si pensava che si trattasse di un pirata della strada che aveva travolto la giovane. Ma in base ai racconti di alcuni testimoni, la ragazza era stata vista dalle colleghe salire sull’auto, una Volkswagen Golf, con due uomini a bordo. Poco dopo lo schianto, nelle vicinanze di un distributore di benzina. La vettura che viaggiava a forte velocità, si sarebbe capottata più volte fino a sbattere contro un palo della luce e la prostituta sarebbe stata sbalzata fuori, mentre i due uomini sono riusciti a scappare prima che l’auto prendesse fuoco. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, la giovane, V.A., 26enne, in Italia senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora, respirava ancora, ma a nulla sono serviti i tentativi di salvarla. Dalle indagini dei carabinieri, è emerso che la vettura era stata rubata a Treviglio il 9 settembre scorso.