Berlino, in fiamme la Philharmoniker

Le fiamme si levano dal tetto dell’edificio situato nella zona occidentale della
capitale tedesca. In azione ventuno automezzi dei pompieri allertati da una telefonata anonima

Berlino - Un gigantesco incendio si è sviluppato nel primo pomeriggio nella sede dei Berliner Philharmoniker. Le fiamme si levano dal tetto dell’edificio situato nella zona occidentale della capitale tedesca. Dalle 14 ventuno automezzi dei pompieri con 110 uomini sono al lavoro. Secondo un portavoce dei vigili del fuoco la struttura dell’edificio non è seriamente a rischio, ma gli effetti combinati dell’incendio e dell’acqua necessaria per spegnerlo potrebbero causare danni considerevoli.

L'incendio durante un concerto Le fiamme sono divampate durante un concerto, ma fortunatamente tutti gli spettatori sono riusciti a mettersi in salvo. Lo stabile, progettato dall’architetto Hans Scharoun, fu completato nel 1963 e la sala da concerto è considerata dal punto di vista dell’acustica tra le migliori al mondo.

Telefonata anonima I vigili del fuoco sono stati allertati da una telefonata anonima partita dall’interno dell’edificio. "Non avevano idea di che cosa esattamente stesse bruciando", ha riferito la fonte. Sede naturale della prestigiosa orchestra l’edificio, di colore giallo e con una copertura a forma d’ala di pipistrello, è situato non distante dalla Potsdamer Platz ed è uno dei luoghi simbolo della capitale. Su quel podio si sono avvicendati i più grandi direttori d’orchestra, tra cui Herbert von Karajan. L’attuale è è Simon Rattle.