Berlino, islamici furiosi: in tv spunta il sexy niqab

Scoppia la protesta nella comunità islamica tedesca per lo spot di un'azienda di biancheria intima. Nella pubblicità una modella indossa il tipico indumento islamico

Berlino - Sotto il niqab poco. Polemiche e indignazione da parte della comunità islamica per l'ultimo spot di Liaison Dangereuse, azienda tedesca che produce paci di biancheria intima. Il video di trenta secondi ha turbato non pochi. Su una colonna sonora arabeggiante una donna, completamente nuda, si muove sinuosamente per le stanze di un appartamento. Con lentezza e sensualità indossa un paio di slip neri, fa scorrere un paio di collant, allaccia il reggicalze, stringe il reggiseno e poi, sui tacchi, si incammina verso l'ultimo indumento. E qui scatta il problema religioso. Copre le intimità con un lungo niqab nero e appare in sovraimpressione la scritta: "Sensualità per ognuno, in ogni posto". Uno spot che, ai fedeli di Maometto, è parso subito come una provocazione.