Berlino, soldi alla rivolta tirolese

Tanti soldi per finanziare la «politica di identità di un popolo». Il ministero degli Esteri della Germania Occidentale finanziò in segreto per otto anni, dal 1969 al 1976, gli altoatesini di lingua tedesca. Un fiume di denaro che il settimanale Der Spiegel, che pubblica la clamorosa rivelazione sul suo ultimo numero, stima nell’equivalente di 10 milioni di euro di oggi. La rivelazione in documenti del ministero degli Esteri resi pubblici solo di recente.