Berlino, sventato possibile attentato terroristico Due fermati, forse legati a un centro islamico

I due uomini arrestati, entrambi di origine mediorientale, avevano acquistato ingenti quantità di fertilizzanti chimici allo scopo di realizzare un ordigno esplosivo. Ancora poco chiaro il movente del gesto. La polizia tedesca non esclude la matrice islamica

Berlino - Sventato possibile attentato nella capitale tedesca. Le forze di sicurezza hanno arrestato due sospettati, accusati di essere in possesso del materiale necessario a costruire un'arma chimica.

Due arresti Due i soggetti arrestati per il tentato attentato. I due uomini, un tedesco di origini libanesi 24enne e un 28enne proveniente dalla Striscia di Gaza, sono stati fermati a seguito delle segnalazioni inoltrate alla polizia da alcune società legate all'agricoltura, allarmate per l'acquisto di ingenti quantitativi di fertilizzanti chimici, che sarebbero serviti a confezionare un ordigno esplosivo. I due uomini sarebbero legati ad un centro islamico berlinese, sito nel quartiere multietnico di Wedding, in Tromsoer Strasse. Si stanno ora perquesendo i locali del centro e le case dei due sospettati.

Il movente Nonostante i due uomini non abbiano ancora chiarito le motivazioni del loro gesto, la polizia ha finora ipotizzato due diverse strade. La prima, la più ovvia, sarebbe legata al ricorrere del decennale dall'attacco alle Torri Gemelle dell'11 settembre. La seconda possibilità è che la bomba fosse destinata a colpire in concomitanza con l'imminente visita del Papa in Germania, in programma per il 22 settembre.