Berlusconi ad Ancelotti: "Werder? Raccapriccio"

Il presidente attacca sul pareggio in Coppa Uefa: "Raccappricciante l'ennesimo pareggio subito in rimonta negli ultimi minuti". Poi su Beckham: "Spero rimanga". Galliani conferma: "Fatti passi avanti"

Roma - Bacchettata del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al suo Milan per la prestazione di ieri sera. Parlando a margine del vertice bilaterale con Gordon Brown, il premier ha infatti spiegato di non aver potuto assistere al match perché impegnato in questioni di lavoro, ma ha aggiunto: "Ho sentito con raccapriccio che il Milan si è fatto raggiungere per l’ennesima volta negli ultimi minuti della gara. Quando una squadra, che ha la possibilità di contare su uomini di classe come il Milan, ha un solo gol di vantaggio deve nascondere la palla all’avversario ed essere capace di farlo negli ultimi dieci minuti".

Speranza Beckham Rinnovo del contratto a Beckham? Berlusconi dice di non saperne niente ma che gli piacerebbe: "Non posso dare una risposta, perché non lo so. Mi piacerebbe continuasse a giocare nel Milan per il suo gioco geometrico e molto essenziale, ma non sono al corrente". La trattativa continua. Lo conferma l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani. "Dei passi in avanti ci sono stati" ha spiegato all’aeroporto di Malpensa dopo la trasferta a Brema di Coppa Uefa. "Non sono - ha proseguito Galliani - né ottimista né pessimista. Se si può chiudere settimana prossima? Vediamo". Sulla sfida di ieri con il Werder Brema finita 1-1 Galliani spiega: "Della qualificazione parleremo solo giovedì prossimo dopo il ritorno. Abbiamo fatto una buona partita per 70-80 minuti e Inzaghi è un grande".