Berlusconi adottato negli euromanifesti degli spagnoli

Sì d’accordo Silvio Berlusconi non è di sinistra. Questo è garantito. Neanche George dabliù Bush è di sinistra. E neanche Jacques Chirac lo è. Forse lo è stato il presidente polacco Kaczynski, ma ora non lo è più. Almeno ufficialmente. Neanche Aznar è di sinistra, ma a differenza degli altri è l’unico che «gioca» in casa. Sì, perché tutti questi signori, celebri e illustri statisti, campeggiano sugli euromanifesti in Spagna. Insomma il Cavaliere non fa propaganda elettorale solo nel Bel paese ma è volto familiare anche nella penisola iberica dove i socialisti catalani li hanno adottati per simboleggiare i nemici da battere alle Europee del 6-7 giugno. Insomma, il voto continentale sta diventando tale a tutti gli effetti visto che anche negli altri Stati a fare propaganda non ci sono soltanto volti, per così dire, locali ma anche politici stranieri. Al limite dell’immaginabile perché francamente viene da chiedersi che c’azzeccano Bush o Kaczynski con gli spagnoli?