Berlusconi: un cattolico non sta a sinistra

Silvio Berlusconi scende in piazza per combattere il rischio che «la Chiesa venga ridotta al silenzio». «I cattolici che stanno a sinistra sono una contraddizione» afferma, giudicando incompatibile la loro marcia nelle file dell’Unione «insieme a chi sventola ancora la falce e il martello». Berlusconi dice che ha deciso di partecipare alla manifestazione perché «ho visto questa vignetta indegna sul manifesto». E mostra il disegno di Vauro che collega il Family day ai casi di pedofilia nel clero americano.