Berlusconi chiamato a testimoniare per le foto di Villa Certosa

Nel processo è indagato il giornalista Pino Belleri, che in
passato ha diretto <em>Oggi</em>. Il settimanale nel 2007 aveva pubblicato
le fotografie, scattate da Antonello Zappadu, che ritraevano il premier
in compagnia di alcune ragazze nel parco di Villa Certosa in Sardegna

Milano - Spunta un'altra inchiesta in cui Silvio Berlusconi è stato chiamato a testimoniare, come parte lesa. Questa volta il processo è a Milano ed è indagato il giornalista Pino Belleri, che in passato ha diretto Oggi. Il settimanale nel 2007 aveva pubblicato le fotografie, scattate da Antonello Zappadu, che ritraevano il premier in compagnia di alcune ragazze nel parco di Villa Certosa in Sardegna.

Ora il giornalista è accusato di ricettazione e interferenza illecita nella vita privata. Il premier sarebbe dovuto comparire oggi ma, attraverso il suo legale, l’avvocato Piersilvio Cipolotti, ha fatto sapere di non poter essere presente per "impegni istituzionali". Il giudice della quarta sezione penale ha stabilito allora che per la prossima udienza, l’11 novembre, la "parte civile", ovvero i legali del premier, devono proporre una "rosa" di date possibili per acquisire la sua testimonianza a Palazzo Chigi.

L’avvocato del premier non si è opposto alla richiesta ma ha fatto notare che Berlusconi "non ha assistito ai fatti e ha solo visto il settimanale quando è uscito in edicola e non ci sembra dunque possa essere di alcuna utilità". I giudici poi hanno chiesto al difensore del presidente del Consiglio anche "di valutare la possibilità che sia invece sentito a Milano in una delle date in cui pensa di presenziare in altri procedimenti".