Berlusconi in consiglio martedì

Concordia, ma non troppa. Il bon ton tra consiglieri di maggioranza e opposizione che mercoledì sera ha permesso di votare in aula una manovra Ici addirittura più vantaggiosa di quella promessa da Letizia Moratti è stato più un caso che la regola. Senz’altro ci crede poco la giunta, che ha fatto slittare da lunedì a martedì la seduta dedicata alla presentazione del bilancio preventivo 2007, a cui prenderà parte anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Tirava una brutta aria. Questa mattina sindaco e giunta dovranno approvare la delibera Ici: gli emendamenti approvati dal consiglio due giorni fa comportano infatti la modifica di alcune voci di spesa, operazione che dovrebbe essere notificata a tutti consiglieri entro le ore 16 di oggi. «Era possibile che lunedì si creassero problemi, cominciando invece l’esame della delibera martedì c’è piena garanzia sia per la giunta che per il consiglio», spiega il presidente dell’aula Manfredi Palmeri. «Credo che tutti vogliano ascoltare gli interventi sul bilancio del sindaco e di Berlusconi, invece c’era il rischio di una seduta basate su inutili polemiche dovute a questioni burocratiche» sintetizza invece il vicesindaco Riccardo De Corato. Che sulle strategie dell’opposizione la sa lunga.