Berlusconi, D’Alema e i giornalisti numi dell’aria fritta

Caro Granzotto, le esternazioni del presidente Berlusconi sono sempre oggetto di forte critica. Le ultime, riguardanti i direttori della Stampa e del Corriere della Sera che secondo il presidente Berlusconi non sanno fare il loro mestiere hanno sollevato un coro di proteste con ampi richiami alla libertà di stampa minacciata. Ma se non ricordo male anche Massimo D’Alema non è mai stato tenero coi giornalisti però nessuno se ne è scandalizzato. Ancora una volta due pesi e due misure?