Berlusconi: "E' la sinistra delle frottole noi andiamo avanti a governare"

Il premier interviene sulla manifestazione del Pd e affonda: "Questa è l'opposizione che sfortunatamente ci troviamo. Se vorranno unirsi a noi per votare i provvedimenti nell'interesse del Paese, sono i
benvenuti". Poi aggiunge: "Veltroni ha perso, vada a riposarsi. Spero che il Pd non si ricompatti con Di Pietro, è un uomo malvagio"

Roma - "Non sono riuscito a vedere le immagini della manifestazione. Ho sentito solo le dichiarazioni della Questura di Roma e non posso che dire, come hanno già detto altri, che questa è la sinistra delle frottole, delle invettive, delle calunnie". Il premier Silvio Berlusconi, uscendo da Palazzo Grazioli e parlando della questione delle dei numeri della manifestazione di ieri del Pd affonda. Poi replica agli attacchi di Veltroni e della piazza di sinistra.

"E' l'opposizione che sfortunatamente ci troviamo..." A chi gli chiedeva dei rapporti che ci potranno essere d'ora in avanti tra maggioranza e opposizione, Berlusconi ha poi replicato: "Questa è l'opposizione che sfortunatamente ci troviamo" e con la quale "avremo il solito rapporto". "Se vorranno unirsi a noi - ha aggiunto il premier - per votare i provvedimenti nell'interesse del Paese, sono i benvenuti". Lo stesso, ha aggiunto, se ci saranno "suggerimenti che consideriamo utili per il Paese". Ma, ha concluso, "finora abbiamo ricevuto solo critiche". 

"Veltroni si dovrebbe rassegnare: ha perso e per cinque anni non c'é più niente da fare. Invece di fare manifestazioni, dovrebbe andarsi a riposare, per prepararsi a fare una bella campagna elettorale tra cinque anni, ci lascerebbe così lavorare meglio e con più profitto per gli italiani". 

"Con Di Pietro? Spero di no" Aggiunge il premier replicando a chi gli chiede se, a suo avviso, dopo la manifestazione di ieri Pd e Idv si ricompatteranno. "Ricompattarsi con un uomo malvagio come Di Pietro, che ha mandato in galera 15 persone che poi non sono state nemmeno rinviate a giudizio - dice il presidente del Consiglio - che ha rovinato la vita di 15 persone, mettersi in alleanza con un uomo del genere che sbraita in questo modo in maniera forsennata e irragionevole credo che vada a tutto disdoro di chiunque lo facesse".

"Avanti col decreto Gelmini" "Andiamo avanti a governare e a fare cose di buon senso che sono nel programma qualunque cosa dica Veltroni o qualcun altro nell'opposizione", ha ribadito a chi gli domandava della richiesta dell'opposizione di ritirare il decreto Gelmini sulla scuola. "Hanno usato strumentalmente la scuola. Pensate all'università, non abbiamo ancora fatto nulla e già ci hanno mosso critiche e mosso gli studenti nelle strade con una strumentalizzazione difficilmente definibile anche di studenti e bambini".

"Il centrosinistra non sa perdere" Il centrosinistra "non sa perdere". "Per cinque anni - ha aggiunto - noi governeremo: c'é stato dato mandato dagli elettori con una grande maggioranza e tutti i sondaggi ce ne danno una ancora maggiore. Io sono al 72% di gradimento". Il centrosinistra, aggiunge Berlusconi, "continui pure a sgambettare in televisione, a dire le solite insulsaggini: non faranno che continuare a perdere consenso anche di chi oggi è dalla loro parte".