Berlusconi alla Moratti: impegno del governo per Malpensa e per l'Expo

Il premier rassicura nel faccia a faccia il sindaco di Milano, preoccupato per il futuro del sistema aeroportuale lombardo: impegno per la liberalizzazione degli slot di Alitalia

Rassicurazioni sulla volontà del governo di arrivare ad una liberalizzazione più ampia possibile degli slot di Malpensa e la garanzia che il governo, nella persona del presidente del Consiglio o del sottosegretario Gianni Letta, saranno interlocutori diretti del Comune di Milano per quanto concerne l'Expo 2015.

E' questa, secondo quanto si apprende in ambienti della maggioranza, la doppia promessa ottenuta dal sindaco di Milano Letizia Moratti nel faccia a faccia con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, avvenuto in serata a Palazzo Chigi. Nel corso del colloquio, il Cavaliere ha in particolare ribadito la volontà del governo di salvaguardare lo scalo varesino, sottolineando che l'esecutivo non avrebbe alcun interesse a penalizzare un aeroporto che oltre all'indotto rappresenta anche un importante bacino occupazionale. Per tale ragione, il premier ha confermato che il governo farà di tutto per facilitare la liberalizzazione degli slot lasciati da Alitalia. Più complessa si sarebbe invece rivelata la soluzione dei nodi relativi all'Expo 2015. Il sindaco di Milano avrebbe chiesto al premier di porsi come interlocutore diretto, lui o in sua vece il sottosegretario Gianni Letta, in modo da creare un canale preferenziale tra l'Esecutivo e il Comune. Una richiesta che il premier avrebbe accolto.