Berlusconi: «Non ho mai fallito, non fallirò»

In attesa di incontrare questo pomeriggio il leader del Pd Walter Veltroni (che ieri ha incassato il no della Lega sulle riforme), Silvio Berlusconi torna a parlare del nuovo partito: «Nessun ripensamento. Sarà la continuazione ideale di quanto abbiamo fatto finora - dice l'ex premier -. Questo partito nascerà dalle fondamenta di Forza Italia e ne sarà il completamento necessario». Il Cavaliere poi replica in modo lapidario a Gianfranco Fini, che aveva dichiarato di ritenersi con le «mani libere» su Tv e giustizia dopo lo scioglimento della Cdl. «Solo io ho avuto le mani legate» ha detto il Cavaliere, che ha concluso con un moto d’orgoglio: «Non ho mai fallito nessuno dei miei sogni e non fallirò nemmeno questa volta».