Berlusconi: «Prodi dovrebbe dimettersi»

Berlusconi torna all’attacco e chiede le dimissioni di Prodi sul caso Telecom: «In ogni altro Paese europeo sarebbe accaduto». Il leader della Cdl poi denuncia i nuovi espropri del governo nei confronti degli imprenditori. Dopo il secco no, l’esecutivo si presenterà al Parlamento per riferire sul caso Telecom. Prodi però vuole sfuggire al dibattito mandando i ministri. Oggi la società delle telecomunicazioni dovrà affrontare il verdetto della Borsa mentre dal tribunale arrivano voci di arresti per le intercettazioni.