Berlusconi al sindaco: «No al referendum»

Vicenza. Sulla nuova base Usa di Vicenza scende in campo Berlusconi, invitando il sindaco del Pd Achille Variati a rinunciare al referendum tra i cittadini indetto per il 5 ottobre. «Le ricordo - scrive il capo del governo nella lettera inviata al sindaco - che la consultazione popolare da lei indetta si manifesta ancora più gravemente inopportuna». Il quesito referendario proposto dal sindaco non chiede ai vicentini se sono favorevoli o contrari alla base, ma di esprimersi sulla volontà comunale di acquistare la zona demaniale; e il presidente del Consiglio ricorda a Variati che il sito sul quale sta per nascere la nuova Dal Molin «è demaniale e non è in vendita» e che «l’area è stata consegnata agli Usa».