Berlusconi allo stadio, ma solo due minuti

Misteriosa comparsa di Silvio Berlusconi a San Siro. Il presidente del Consiglio si è presentato allo stadio Meazza per assistere a Milan-Barcellona quando la partita era già iniziata da quasi un quarto d'ora. Solo che, secondo quanto riferito da personale dello stadio, il presidente non è mai salito in tribuna: giunto nel garage di San Siro, è sceso dall'auto per salire in tribuna d'onore ma, in seguito a una telefonata, ha cambiato idea ed è subito ripartito dallo stadio. Allo stadio si è sparsa la voce del suo dietrofront e per un’ora e mezzo si sono sprecate le illazioni su una decisione così inusuale e repentina.
Intervistato dai giornalisti a fine partita, anche il vicepresidente vicario del Milan, Adriano Galliani, pur sottolineando che «non esiste alcun giallo sul presidente Berlusconi», non ha sciolto il mistero circa l'arrivo a San Siro del premier e la sua improvvisa ripartenza. «Ho parlato con lui - ha riferito Galliani ai giornalisti - era sereno per la partita, solo che all'ultimo momento ha deciso di tornare verso casa. Non c'è nessun giallo, è solo che ha cambiato idea».