Berlusconi taglia anche la spesa sindacale Il premier: «Basta regali ai confederali, non li usano per il bene di tutti». «Le banche? In mano alla sinistra»

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi taglia anche le spese sindacali. E dice senza mezzi termini: «Basta fare regali ai sindacati confederali, non li usano per il bene di tutti». E poi lancia una stoccata alle banche che «sono in mano alla sinistra». Il premier poi parla delle elezioni e boccia la proposta di election day avanzata da Prodi. Il 9 aprile ci saranno le politiche mentre a maggio le amministrative. Fazio e Montezemolo promuovono la Finanziaria che definiscono credibile e non elettorale.