Berlusconi lo vedrà il 15: «Pronto a dargli consigli»

«Formulo a lei i più fervidi auguri per lo svolgimento dell’alto compito che la attende». Comincia così la lettera che il premier Silvio Berlusconi ha scritto al nuovo presidente Usa Barack Obama. A Milano ha aggiunto: «Nei rapporti tra Italia e Stati Uniti non cambierà assolutamente nulla, abbiamo lavorato benissimo con Clinton, benissimo con Bush, lavoreremo benissimo con Obama». Poi la battuta: «Consigli gliene posso dare perché sono più anziano e lo farò quando lo abbraccerò di persona». Il primo incontro è fissato per il 15 novembre negli Usa.