Bernheim presto da Catricalà

L’incontro con il numero uno dell’Antitrust ai primi di marzo. Tra i temi il dossier Toro

da Milano

Il presidente delle Generali, Antoine Bernheim, vedrà ai primi di marzo il presidente dell'Antitrust Antonio Catricalà. L'appuntamento, chiesto dal numero uno della compagnia triestina, è da una parte un primo contatto, visto che i due uomini non si sono mai visti prima, ma servirà soprattutto per un confronto sulle misure imposte dall'Antitrust al Leone sia sul fronte Toro, sia su quello Intesa Sanpaolo. L’incontro viene tra l’altro dopo le critiche di Bernheim all'Antitrust, accusata di bloccare lo sviluppo di Generali in Italia. Il numero uno del gruppo triestino non dovrebbe essere accompagnato dall'amministratore delegato Giovanni Perissinotto, che ha già più volte incontrato Catricalà per la vicenda Toro.
Proprio sul dossier Toro Generali ha già imboccato le vie legali con un ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento dell'autorità che impone la vendita di Nuova Tirrena come condizione per il via libera all'acquisizione. L'udienza è fissata il 21 febbraio. Ancor più delicato l'altro fronte, quello relativo a Intesa-Sanpaolo. Qui, in base agli accordi tra Antitrust e i vertici della superbanca, Trieste vede ridurre di un terzo gli sportelli a disposizione per distribuire i suoi prodotti tramite Intesa Vita, joint venture paritetica con la banca di Giovanni Bazoli. Escluso il ricorso al Tar, Generali sta lavorando per ottenere una qualche forma di compensazione nel piano industriale di Intesa Sanpaolo.