Bersagliere reagisce a minacce con siringa

Ha puntato una siringa alle spalle della persona sbagliata, tentando di rapinarla. La vittima scelta da Andrea B., milanese di 31 anni, è un bersagliere 20enne, che ha reagito inducendo il malvivente in fuga. L’episodio è avvenuto l’altra sera, intorno alle 22.45, in viale Suzzani. Il militare stava prelevando un pacchetto di sigarette dal distributore automatico, quando si è sentito puntare la siringa alla schiena: «Dammi 50 euro o ti pungo», gli ha intimato il rapinatore. Ma il bersagliere ha reagito, ha pedinato il 31enne fino al parco Nord, dove l’uomo è stato arrestato dagli agenti di una volante per tentata rapina aggravata.