Berti decisivo Fiore super Pazzini lesto

EMPOLI
BERTI 6,5. Almeno due interventi decisivi, non può nulla sul colpo di testa di Pazzini.
LUCCHINI 6. Ordinato, gioca meglio nel ruolo di centrale che in quello consueto di esterno in difesa.
CODA 5,5. Il ragazzo deve ancora maturare, qualche sbavatura di troppo. Ma il tempo è dalla sua parte, ha buoni numeri.
PRATALI 6. Sbroglia diverse situazioni nel primo tempo, poi esce per infortunio
(dal 8’ ST VANNUCCHI 7. In panchina per un principio di influenza, diventa l’uomo della provvidenza. Si trova al posto giusto nel momento giusto e sfrutta al meglio l’occasione).
BONETTO 5,5. Perde di vista Pazzini sulla rete viola, altre incertezze. Sicuramente una prestazione al di sotto delle sue possibilità.
BUSCÉ 6. Va a tratti, ma a centrocampo se la cava bene, nonostante i suoi avversari siano anche più esperti.
ZANETTI 6,5. Gioca palloni importanti, fa da scudo a conclusioni importanti (dal 41’ ST VANIGLI SV).
MORO 6. Tanta corsa in mezzo al campo, garantisce quantità.
ALMIRON 6. Entra nell’azione del gol, si adegua a giocare in una posizione non sua.
TAVANO 5,5. Sfortunato sul suo tiro deviato da Brocchi, poi poco o nulla.
RIGANÒ 6. Più prezioso in fase difensiva, paga l’emozione da ex.
All. SOMMA 6. Con un tiro e mezzo porta a casa un punto. E dà un calcio alla crisi.
FIORENTINA
FREY 6. Mai impegnato, può fare poco su Vannucchi libero davanti a lui.
UJFALUSI 5,5. Perde l’empolese in occasione del gol, ma è migliorato nei cross.
DAINELLI 6. Esce spesso con autorità dall’area palla al piede.
GAMBERINI 5,5. Non fortunato sul gol empolese, ma più incerto del compagno di reparto.
PASQUAL 5,5. Un passettino indietro rispetto alle prove precedenti, manca la sua spinta abituale.
FIORE 6,5. Gli manca soltanto il gol, prestazione eccellente, se continuerà a giocare così, la Fiorentina ne avrà solo beneficio.
BROCCHI 6,5. Generosissimo, alla fine salva anche il risultato con una deviazione provvidenziale.
DONADEL 6. Cerca di dare geometria al gioco, molti palloni recuperati. Si disimpegna bene in una partita non facile.
JORGENSEN 6,5. Dal suo piede nasce il gol viola, un rientro importante per la squadra. Anche se può fare di più.
TONI 6. Nel primo tempo ci prova soprattutto lui. Il nuovo palo colpito dimostra che la fortuna gli sta voltando le spalle.
PAZZINI 6,5. Una zolla gli nega il gol, poi è lesto ad avventarsi sulla deviazione di Berti. Viene sostituito dopo una prova generosa.
(dal 33’ ST BOJINOV SV).
All. PRANDELLI 6. Due punti buttati via, la sua Fiorentina è meno dinamica di prima. Il pareggio riporta la sua squadra alla vera dimensione di classifica.
ARBITRO PAPARESTA 6,5. Dirige il derby senza problemi, gestisce bene i cartellini gialli e conferma il suo ottimo momento.