Bertinotti: "Intollerabile l'aumento dell'età pensionabile"

Il presidente della Camera ribadisce di non essere a favore dell'innalzamento dell'età pensionabile: "Avrebbe un impatto di intollerabilità sociale"

Roma - In tema di età pensionabile il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, non ha cambiato idea e condivide pienamente la posizione portata avanti dall’attuale gruppo dirigente di Rifondazione comunista. Il portavoce del presidente della Camera, Fabio Rosati, a proposito del titolo apparso su un quotidiano, che segnalava una disponibilità di Bertinotti in favore dell’aumento dell’età pensionabile, rileva: "Non c’è nulla di più lontano dalla realtà". Rosati conferma anche la "fiducia e solidarietà totale" del presidente della Camera nei confronti del segretario del Prc, Franco Giordano, e del gruppo dirigente del partito. "Bertinotti - conclude Rosati - in tema di pensioni e di un eventuale aumento dell’età pensionabile ha sempre ritenuto che ciò avrebbe un impatto di intollerabilità sociale. Su questo punto il presidente della Camera si è espresso chiaramente a più riprese, tanto che non c’è bisogno di ulteriori spiegazioni".