Besenzoni presenta «Carbon Line» e il «Rope deck»

Mai fermarsi. Potrebbe essere il claim giusto per Besenzoni, azienda che da oltre 40 anni, si distingue per le soluzioni innovative per la nautica. Non stupisce quindi che al prossimo Seatec a Marina di Carrara, l’azienda iseana si presenti con un paio di novità decisamente interessanti. La prima è la «Carbon Line», una serie di prodotti che nasce da uno studio sull’impiego del carbonio che ha confermato le altissime prestazioni di resistenza meccanica e leggerezza per accessori e componenti, senza dimenticare l’eleganza e l’estetica di impatto che garantisce il tipico colore nero. Da qui arrivano la passerella «Carbonium» a movimentazione manuale, le poltrone pilota in tre versioni - Carbonfly, Carbon e Stealth - con struttura ovviamente in carbonio e poggiatesta regolabile in altezza nonchè le scale bagno a movimentazione manuale o idraulica dove il carbonio viene unito a materiale plastico totalmente riciclabile.
Altra novità di Besenzoni è «Rope deck», vale a dire il nuovo concetto di passerella. In effetti, sorprende vedere il classico teak sostituito da morbido tessuto intrecciato. Realizzato in cordame monofilo a doppia treccia - 100% in poliestere riciclabile ad alta tenacità - «Rope deck» possiede eccezionali caratteristiche di resistenza agli Uv, è antiscivolo e idrorepellente, resiste al degrado provocato dagli agenti atmosferici. Il tocco di classe? La possibilità di scegliere tra quattro colori originali per il tessuto: Colonial, Cohiba, Antigua e Ceron.
Ciliegina sulla torta del Seatec: il primo biliardino trasformabile in tavolo - studiato appositamente per le imbarcazioni- e realizzato in collaborazione con Mbm Biliardi. Si chiama «Bill», facilmente lo vedremo sugli yacht di chi è cresciuto giocando a calciobalilla e ama giocare ancora.