La Betancourt dal Papa

Due giorni romani per Ingrid Betancourt. L’ex ostaggio delle Farc, in visita a Roma, ieri ha incontrato il Papa a Castel Gandolfo, dove hanno pregato per gli ostaggi di tutto il mondo («un’esperienza straordinaria, anche se forse, abbracciandolo, ho infranto il protocollo») e il presidente della provincia Nicola Zingaretti, che ha lanciato la sua candidatura a Premio Nobel. Domani, invece, salirà al Quirinale, per vedere il presidente Giorgio Napolitano e poi si incontrerà con il sindaco Gianni Alemanno e con il ministro degli Esteri Franco Frattini. Col il rimpianto, però, di non aver incontrato il premier. «Sarei stata felice di incontrare Silvio Berlusconi, ma non si può fare per ragioni di tempo».