Bettini e Cunego nei Paesi Baschi

I grandi d'Italia puntano al bersaglio grosso oggi sulle strade basche nella Classica di San Sebastian: il campione italiano Bettini, Cunego, Rebellin, Di Luca, Garzelli e Celestino cercano un ruolo da protagonista nella corsa che quasi sempre si incendia sull'Alto de Jaizkibel. È soprattutto in chiave mondiale che questa corsa conta visto che, da quando è stata cancellata la Coppa del Mondo, questa classica è finita triturata all'interno di un calendario folle: questa settimana si è arrivati ad avere addirittura cinque corse contemporaneamente, con il risultato che nessuna gode dell'attenzione che merita. Per cercare di cambiare questo stato di cose, tutte le principali federazioni nazionali - Italia, Belgio, Francia e Spagna - hanno chiesto all’Uci di correggere un sistema, quello del ProTour, che fa ormai acqua da tutte le parti. Tornando alla Classica di San Sebastian (diretta tv su RaiTre dalle ore 15.45), gli avversari degli italiani (da tenere d'occhio per la vittoria finale anche Figueras e Moreni) saranno soprattutto i kazaki Vinokourov e Kasheckhin, lo statunitense Leipheimer, i tedeschi Voigt e Kessler e la nutrita pattuglia spagnola, guidata dal ritrovato Iban Mayo, dal rientrante Alejandro Valverde e dal basco Samuel Sanchez.