Bevi e rimorchi la ballerina

«Per tutti, prima consumazione con ballerina omaggio»: che sarà mai? Se lo sono chiesti i clienti affezionati del «Paradise» di Millesimo, e poi, via via, anche quelli che si sono affezionati dopo, a seguito dell’uscita di una pubblicità del locale sui quotidiani. Presto chiarito il busillis: basta presentarsi al bancone o sedersi al tavolino e chiedere la consumazione. Ed è lì che comincia la cuccagna: ti vedi arrivare il bicchiere col conto e la ballerina con poco o niente addosso. E sì, perché il beveraggio lo paghi, mentre l’avvenente intrattenitrice te la puoi tenere gratuitamente al fianco - ad esempio, per una passeggiata, una conversazione impegnata, un giudizio politico, una consulenza fiscale -, al massimo per un quarto d’ora. Facendo schiattare d’invidia gli amici. A questo punto, bisogna anche dire che qualcuno ha insinuato: la consumazione completa, insomma, garantita dal «Paradise», non si limiterebbe al beveraggio (pagato) e alla passeggiata (gratuita), ma a un servizio molto più completo. A proposito: meglio non parlare di passeggiata e di ragazza che passeggia, per giunta poco o niente vestita. Si potrebbe equivocare e, magari, pensar male. E invece, è tutto regolare. Anche perché in un quarto d’ora, beveraggio compreso, i più disinvolti riescono a malapena a consumare i preliminari.