Max Biaggi: "Lascio da campione"

Il pilota, sei volte campione del mondo, annuncia su Twitter il suo ritiro: "È un'alba molto diversa oggi per me. Niente sarà come prima"

Poche semplici parole, un tweet postato questa mattina: "È un’alba molto diversa oggi per me. Niente sarà come prima. Forza comunque". Max Biaggi ha detto basta, lascia le corse e scende per sempre dalla moto, o almeno quella da gara.

Dopo aver conquistato il suo secondo titolo mondiale in Superbike, il campione romano a 41 anni, portati come un ragazzino, ha annunciato il suo addio alle due ruote. La sua ultima corsa la correrà a Latina in Supermoto, nella gara organizzata in ricordo di Marco Simoncelli. Poi Biaggi spegnerà i motori.

Nella conferenza stampa organizzata all'autodromo di Vallelunga, a nord della Capitale, il motociclista ha ufficializzato la notizia che già da giorni circolava sul web. "Ho scelto di smettere. Non ho smesso, come hanno fatto altri per motivi fisici o perchè non avevano trovato una moto competitiva"- ha specificato Max- "Ho rinunciato a un contratto con l'Aprilia. Credo di aver tolto abbastanza tempo ai miei bimbi e alla mia compagna e credo sia giusto dedicarsi a loro perchè il tempo passa e non puoi fermarlo. Non sono come alcuni politici attaccati alla poltrona, è giusto dare spazio ai giovani".

Parole che fanno sicuramente onore a un grande delle due ruote e che hanno lasciato infinita tristezza nei suoi fan più accaniti. Biaggi ha al suo attivo quattro titoli mondiali in 250 e due in Superbike. Ha tagliato il primo traguardo nel 1991, vincendo il titolo di Campione europeo in sella alla sua Aprilia. Nel '94 arriva il primo trionfo a livello mondiale e lo consacra il campione. Il 2000 , il 2001 e il 2002 sono gli anni dei testa a testa con Valentino Rossi, acerrimo "nemico" in pista. La sfida regala emozioni adrenaliniche, sorpassi da brivido, con la giusta cattiveria agonistica che dà sempre spettacolo.

Nel 2005 Biaggi lascia la MotoGp e dopo un anno sabbatico approda in Superbike. Qui ritrova la sua grinta, lo spirito giusto per tornare a vincere, per calcare di nuovo il gradino più alto del podio, come un gladiatore. Corre in sella alla Suzuki prima e alla Ducati poi, per approdare nel 2009 di nuovo all'Aprilia, il primo grande amore non si scorda mai.

Oggi Max Biaggi lascia le corse e come lui stesso sottolinea, "lascia da campione".

Commenti

cotoletta

Mer, 07/11/2012 - 12:09

è giusto così. si deve lasciare da campioni e non fare come il sig. rossi che per ingordigia vuole continuare ben sapendo che non è più quello di una volta!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 07/11/2012 - 12:33

Lasci da campione di carta... dopo essere scappato da quello che ora è la motoGP perchè prendevi mazzate a destra e a manca, anche da un certo Rossi. Quest'anno un Melandri ti ha fatto rosicare non poco.

fabiomax

Mer, 07/11/2012 - 13:12

Il grandissimo Max Biaggi non ha vinto 4 titoli ma ben 6 (sei). Quattro nella 250 e due in superbike. Mi mancherà moltissimo e comunque lunga e felice vita a lui.

aladino77

Mer, 07/11/2012 - 13:24

"dopo essere scappato da quello che ora è la motoGP perchè prendevi mazzate a destra e a manca" gzorzi, quello che sta capitando a Vale Rossi da due anni, giusto?

blues188

Mer, 07/11/2012 - 15:46

E' più da ricordare per le sue polemiche intrise di invidia verso i più bravi e forti di lui. Non si capacitava di non essere il migliore, ma solo un vincitore occasionale quando gli altri perdevano. I campioni hanno un'altra stoffa.

cotoletta

Mer, 07/11/2012 - 19:04

blues188, lui sarà ricordato come campione; la gente ingorda come sciumi e valentino lasceranno lo sport motoristico con un velo opaco. cirisentiremo il prossimo campionato gp quando l'evasore fiscale le prenderà di nuovo da lorenzo.

agnello_di_dio

Mer, 07/11/2012 - 20:17

Blues188, evidentemente non hai seguito granché di motociclismo negli ultimi 15 anni se dici che ricorderai biaggi per piccoli screzi da retro box ingigantiti dai soliti giornalai dell'ultim'ora (filorossisti a bestia tra l'altro). "I campioni hanno un'altra stoffa"... ma per la pupazza uno che ha vinto SEI TITOLI MONDIALI nella sua carriera non è un vero campione per te? andate a farvi una cultura prima di parlare.

vitripas

Mer, 07/11/2012 - 21:19

BRAVO GODITI LA VITA, UOMO SAGGIO DA AMMIRARE ED IMITARE.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Gio, 08/11/2012 - 00:21

@ aladino77 più o meno si, solo che Rossi non è scappato per andare a svernare nei campionati minori. Comunque è bene che Biaggi si ritiri da campione, perchè nei suoi ultimi anni da perdente nella "classe regina", quando prendeva, per l'appunto, mazzate, era un pericolo per gli altri, vedi gomitate a chi lo sorpassava sbattendolo fuori pista, passaggi ravvicinati ad alta velocità stile bullo a gara finita ...