Biaggi vola due volte e si rompe un braccio

Due cadute, un braccio rotto e nessun punto in classifica. Max Biaggi non dimenticherà per un bel po’ lo sfortunato week-end australiano di Superbike. Già durante la Superpole del sabato il centauro romano era stato costretto a fare i conti con la dea bendata: rottura della leva del cambio e sedicesimo posto in griglia di partenza. Ieri, se possibile, è andata addirittura peggio. Dopo un avvio strepitoso, che aveva portato Biaggi alle spalle dell’australiano Troy Bayliss (trionfatore in entrambe le prove), il romano è rovinosamente caduto finendo fuori gara. In gara 2, la replica di un copione già visto: Biaggi nuovamente alle spalle di Bayliss e nuova caduta con l’aggravante della frattura scomposta del radio sinistro. Nota positiva: la lunga sosta del campionato permetterà a Biaggi di rientrare a Valencia il 6 aprile senza perdere nessuna gara.