Biagi affaticato cita Ungaretti

da Milano

«Mi sento come le foglie su un albero in autunno, ma tira un forte vento». Enzo Biagi ha spiegato con queste parole il suo stato fisico e d’animo all’infermiera che gli chiedeva come stava. L’ha riferito la figlia del giornalista ricoverato da venerdì scorso alla clinica Capitanio di Milano. «Lui continua a essere molto disponibile e gentile con tutti - hanno spiegato le figlie Carla e Bice - e cerca di riservare un sorriso a chiunque si avvicina».
«Le condizioni renali sono buone - ha poi aggiunto Carla Biagi - rimane la prognosi riservata per le condizioni cardiache, non ci sono quindi novità di rilievo rispetto alle ore precedenti, anche se è stata una giornata un po’ più difficile perché papà è molto affaticato».
Le due figlie hanno poi avvisato i giornalisti che da due giorni «piantonano» la clinica, che se la situazione dovesse mutare uscirà dall’ospedale un medico per riferire. «Non siamo delle rocce fino a questo punto», hanno concluso.