Bianconeri da Madrid allo Zenit con la sorpresa Bate Borisov

Il ritorno in Champions dopo due anni nel segno di un avversario storico: il Real Madrid di Mijatovic (killer bianconero in una finale di Champions ad Amsterdam) e l’ex Cannavaro. «Girone impegnativo, ma è grande il piacere di essere tornati in Europa dopo due anni di lavoro – sottolinea l’ad juventino Blanc -. C’è la classica con il Real, un bel regalo per i nostri tifosi ma anche per i nostri campioni. E poi c’è la partita insidiosa con lo Zenit, la novità di questa Champions. Dobbiamo dimostrare che siamo tornati alla grande». Il dirigente francese incrocia lo sguardo di Mijatovic («Juve grandissima squadra, questa partita è come una finale», il suo commento) mentre da Torino Claudio Ranieri mescola prudenza e fierezza: «Gruppo complicato e difficile, ma anche per gli altri. Il Real sarà una grande emozione non solo per i giovani, lo Zenit ha vinto Coppa Uefa e campionato, ha dato i giocatori più importanti alla Nazionale».

Il calendario: 17/9 Juventus-Zenit, 30/9 Bate Borisov-Juventus; 21/10 Juventus-Real Madrid; 5/11 Real Madrid-Juventus; 25/11 Zenit-Juventus; 10/12 Juventus-Bate Borisov.