Biasotti presenta il suo «dream team»

da Rapallo

Una «squadra formidabile, una squadra dove tutti sono valore aggiunto». Firmata Lista Biasotti a sostegno di Mentore Campodonico sindaco di Rapallo, il candidato che aggrega Fi, An, Udc, Lega, Il Gabbiano, Pensionati, Noi per Rapallo e Rea Palus. Ieri la presentazione in arancione, il pubblico dei grandi eventi, le bandiere siglate e le cravatte in tono. E Sandro Biasotti a benedire lo slancio. Tra lui e Campodonico la candidata a presidente della Provincia Renata Oliveri, un altro pretesto per ribadire la coesione della Cdl. «È un momento d'emozione - esordisce Biasotti - perché è la prima volta che presento la mia lista. Dopo l'anno di riflessione sul nostro futuro, la tanta gente che mi ha chiesto di impegnarmi». Nessuna candidatura per lui, ma massima disponibilità a sostenere la Cdl: «A Rapallo ho trovato motivazioni fortissime e una coesione incredibile». Uniti su valori, principi e nomine e «soprattutto la fortuna di avere trovato Oliveri». Amicizia e stima, «non era giusto lasciare cadere una lavoro fatto insieme, è giusto che lei faccia politica, la gente ne ha bisogno. E soprattutto Rapallo, che ha perso la sua strategia». L'affondo è sulla missione: «Uniti sugli obiettivi. Non una lista civica ma un movimento politico volto a stimolare la Cdl verso il partito unico». Il compiacimento per aver tirato in lista Gianni Macchiavello, «il nostro assessore regionale» Renata Oliveri aggancia l'entusiasmo e parla di lealtà politica. Campodonico plaude alla squadra, «un listone, persone autorevoli e rappresentative dell'intera Rapallo. Va ad aggiungersi a quella di Fi e alle altre, espressione tangibile della più grande coalizione mai presentata in città».