La Bibbia arriva su Twitter: "140 caratteri alla volta"

Il pastore britannico Chris Ruby, 30 anni, ha deciso di trasporre l’intero contenuto della Bibbia su Twitter, 140 caratteri al massimo per volta. Il lavoro lo terrà impegnato, secondo i suoi calcoli, fino all’8 novembre del 2013<br />

Londra - Un'impresa biblica. Il pastore britannico Chris Ruby, 30 anni, ha deciso di trasporre l’intero contenuto della Bibbia su Twitter, 140 caratteri al massimo per volta. Il lavoro lo terrà impegnato, secondo i suoi calcoli, fino all’8 novembre del 2013. La trasposizione dei versetti del testo nei "cinguettii" diffusi attraverso il microblog ha il fine, ha detto Ruby, di invogliare i più giovani alla lettura delle Sacre Scritture. L’iniziativa sembra aver avuto successo: il canale del religioso in poco tempo (da quando la notizia è stata diffusa dal quotidiano britannico "The Telegraph") ha conquistato migliaia di seguaci.