La biblioteca degli autori stranieri

Chi è interessato a conoscere il panorama degli scrittori immigrati in Italia che scrivono in italiano, da oggi può consultare la Banca dati «Scrittori immigrati in lingua italiana», fondata dal professor Armando Gnisci, entrata a far parte della biblioteca digitale della Sapienza. Consultabile on line nella sezione banche dati dell’area umanistica, è nata nel 1996 ed è la prima e unica banca dati che raccoglie le opere di questi nuovi autori, alcuni dei quali già noti. Arricchita da saggi, articoli e recensioni, comprende anche le opere di chi si è autoesiliato per diverse ragioni (politiche, innanzitutto) o che ha deliberatamente deciso di venire a stare in Italia.