In bici col Touring sulle rive dei Navigli

Il Touring Club Italiano è nato come sodalizio per le due ruote e ricordando quelle origini e i festeggiamenti che, cent’anni fa, nel maggio 1905, videro sfilare per le strade milanesi circa diecimila soci, l’ente di corso Italia ha programmato per domenica una pedalata sui Navigli. Si tratta di due percorsi distinti lungo i canali lombardi che alla fine faranno convergere all’Arena di Milano soci e non soci per una giornata di festa.
Un’occasione per osservare da vicino la natura, il panorama storico-artistico e le opere idrauliche che nei secoli sono state vie di trasporto e di comunicazione, a basso impatto ambientale, e che hanno consentito anche lo sviluppo agricolo padano tramite la regimentazione delle acque.
Due gli itinerari previsti, uno breve, 32 chilometri lungo il Naviglio Martesana, e uno lungo, 80 chilometri, lungo Ticino e Naviglio Grande. Tutti i partecipanti devono disporre di bici efficienti e devono indossare obbligatoriamente il casco. Sono ammessi bambini dagli otto anni. Informazioni e prenotazioni 02-8526.820, in mattinata; oppure di persona in corso Italia 10. Quote di partecipazione 16 euro per i soci, 19 per gli altri; per i ragazzi dagli 8 ai 12 anni quote rispettivamente di 12 e 15 euro.

Per il primo itinerario la punzonatura è alle 8.45 presso la grande ruota di Leonardo a Groppello d’Adda, frazione di Cassano d’Adda. A circa tre chilometri dalla stazione ferroviaria di Cassano e con buone possibilità di parcheggio auto. Si tratta di pista ciclabile totalmente asfaltata e pianeggiante, un percorso adatto a tutti. Ultima partenza alle 9.30.
Per il secondo itinerario la punzonatura è alle 8 nell’abbazia di San Donato, nell’omonima via di Sesto Calende, a circa 300 metri dalla stazione. È un percorso adatto a ciclisti ben allenati e si sconsiglia la bicicletta da corsa per via dei brevi tratti sterrati. Suggerite mountain bike e city bike dotate di cambio. Chi non vuol seguire gli itinerari ma vuol partecipare ugualmente ai festeggiamenti può trovarsi alle 11.30 all’Arena di Milano (Porta Trionfale).

Per tutti ci sarà pranzo valtellinese e distribuzione di pacchi ricordo.