Il bidello non arriva e i bimbi restano fuori da scuola

Il punto è che inconvenienti come quello di ieri mattina, potrebbero succedere altre volte. Sicuramente fin quando non si trova una soluzione al problema che è una questione strutturale, ovvero la carenza di personale non docente, e non occasionale.
Ecco i fatti. Scuola elementare di Piazza Palermo, ore 8 del mattino. Ci sono tutti fuori dall’edificio, i bimbi con gli zainetti pronti a sedersi sui banchi, i genitori che devono scappare al lavoro subito dopo aver dato un bacio ai propri figli e i docenti. Tutti in attesa che il portone si apra, come ogni mattina. Ma qualcosa evidentemente non funziona. Il tempo passa e nessuno all’interno della scuola si avvicina all’ingresso. Di solito, c’è un bidello la mattina che accoglie i bambini, uno solo per turno, perché questo è il numero previsto per il personale non docente. Giusto, di solito. Peccato che ieri quell’unico bidello non si sia presento al suono della campanella per ragioni ancora tutte da capire (...).