Biennale Sgarbi attacca Vendola

«Vendola si è sottratto come se la Puglia non fosse in Italia: un gesto anti-italiano». Lo ha detto ieri a Bari il curatore del Padiglione Italia alla Biennale d’Arte 2011, Vittorio Sgarbi, presentando nel complesso di Santa Scolastica, con il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, gli artisti pugliesi selezionati per la 54/a edizione della Biennale d’Arte di Venezia. Sgarbi ha fortemente polemizzato con il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. «È significativo - ha affermato - che la Regione Puglia, intesa come amministrazione regionale, non partecipi alla Biennale mentre vi partecipano le città di Bari e Lecce. La Puglia è stata massacrata da una forma di criminalità istituzionale che l’ha sfigurata con pale eoliche che non ho mai visto in una veste così inaudita». Sgarbi ha poi definito il presidente della Regione Puglia «un poeta locale con una sua dolcezza che però ha trapanato la Puglia di pale eoliche». Vendola ha querelato Sgarbi per queste affermazioni. In serata la controquerela di Sgarbi «perché accusarmi di insulti farneticanti, come ha fatto Vendola, è un insulto».