Una «big spacconata»

«Riapriamo il futuro», «ascoltiamo la società», «lavoro, flessibilità, ma non precarietà». Sono alcuni degli slogan che hanno fatto da corollario a «Big Talk», la convention della Margherita che si chiude oggi a Milano. Sul «Foglio», nelle lettere al direttore, lo scrittore Alberto Arbasino fa però una precisazione linguistica: secondo il Nuovo Dizionario Hazon Garzanti, l’inglesismo «big talk» ha un significato poco edificante, o quantomeno di cattivo auspicio, «spacconata, fanfaronata».